Si apre il sipario dell’evento che premia le eccellenze nazionali ed internazionali

Mag 26, 2017     admin   0 Comment     Comunicati, News

Parterre di stelle e grandi nomi per l’evento di Fernando e Andrea Cartenì 

Il countdown è terminato: domani, sabato 27 maggio alle 20 presso il Castello di Gallipoli si riaprirà il sipario sull’edizione numero quarantotto del Premio Barocco, evento di Fernando e Andrea Cartenì che ha portato la città di Gallipoli e la Puglia intera alla ribalta nazionale ed internazionale.

A fare gli onori di casa, per il secondo anno consecutivo, il giornalista, conduttore e volto noto del TG1 Francesco Giorgino, che accoglierà premiati ed ospiti in un alternarsi di momenti istituzionali e di puro spettacolo.

Prestigiosi e di caratura internazionale i nomi delle personalità che riceveranno la Galatea Salentina firmata, come consuetudine, dal maestro d’arte Egidio Ambrosetti di Anagni. Appartenenti al mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria, i premiati saranno l’attrice Elena Sofia Ricci, lo showman Teo Teocoli, l’azienda di moda Brunello Cucinelli nella persona dell’Amministratore delegato e Presidente, il Cavaliere del lavoro Brunello Cucinelli, il giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio, la mezzosoprano Carly Paoli, il fisico e direttore scientifico dell’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia di Genova Roberto Cingolani, il Presidente del CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche Massimo Inguscio, il cantautore Morgan e la cantante Patty Pravo.

Non mancheranno i riconoscimenti al mondo dell’imprenditoria, con la consegna del Premio Barocco 2017 ad Antonio Quarta, Cavaliere del lavoro e titolare di Quarta caffè, a Valerio Furone e Margherita Plenilunio, Amministratori di F&P Occhiali, azienda leader di produzione e distribuzione occhiali e a Vincenzo e Vittorio Petìo titolari di Chemipul Italiana, azienda d’eccellenza che si contraddistingue per la lotta al mondo micro e mini biologico dannoso per l’uomo e per l’ambiente.

Numerose le personalità che interverranno allo spettacolo, da sua eccellenza il prefetto di Lecce, dott. Claudio Palomba, al questore di Lecce dott.  Leopoldo Laricchia, dal sindaco della città di Gallipoli, dott. Stefano Minerva al rappresentante dell’amministrazione regionale, l’on. Ernesto Abaterusso, dal direttore del Tg3 Puglia  dott. Attilio Romita a tutti i componenti del Comitato scientifico, che vede in prima linea l’avvocato Pasquale Corleto, il prof. Vincenzo Zara  Magnifico Rettore dell’Università del Salento, il prof.  Domenico Fazio Prorettore Vicario e professore ordinario di storia della filosofia Dipartimento di studi Umanistici dell’Università del Salento, l’avvocato Maurizio Villani, l’avvocato Francesco De Jaco e l’avvocato Pietro Quinto.

“Si tiene l’ennesima edizione di un evento che appartiene alla storia della nostra città, un riconoscimento che dà lustro sia al nostro territorio che a coloro che hanno  il prestigio di riceverlo” è la dichiarazione del sindaco di Gallipoli a poche ore dall’evento che porterà, nella sua cittadina, personalità di rilevanza internazionale.

A creare un’atmosfera magica nell’atrio del Castello di Gallipoli Max Nocco e i suoi vinili, per un’accoglienza musicale all’insegna delle calde vibrazioni del jazz e del soul, passando per la black music e nuove sonorità elettroniche. Il brindisi di benvenuto, con le bollicine dell’azienda vinicola Cantine Paolo Leo, segnerà l’inizio di una serata all’insegna delle eccellenze, che proseguirà con la cena a cura di Bon Ton, catering di Villa Vergine.

Sarà sempre la musica a fare da sottofondo musicale alla cena di Gala nella suggestiva sala ennagonale del Castello, grazie al contributo della formazione Maurizio Petrelli & Friends, che riserverà agli intervenuti un ingresso in chiave swing.

La complessa macchina organizzativa del Premio Barocco è resa possibile, come tradizione, grazie alla fattiva cooperazione di più soggetti territoriali: a partire dal Comune di Gallipoli nelle persone del primo cittadino, Stefano Minerva e dell’Assessore alla creatività, turismo, spettacolo e commercio Emanuele Piccinno, alla storica e proficua collaborazione con l’Università del Salento, nell’impegno personale del Magnifico Rettore dell’Università del Salento, Vincenzo Zara, dalla collaborazione con il Castello di Gallipoli nelle persone del Direttore  Luigi Orione Amato e il Direttore artistico Raffaela Zizzari, sino al contributo di tutti gli operatori turistici della città bella. Nello specifico, Al Pescatore Hotel & Restaurant, Victoria Palace Hotel, Carlino Tourist. 

Non mancano le collaborazioni con le professionalità territoriali attive nel campo della comunicazione, a partire da quella, storica, con l’agenzia Ideazione creative factory cui è affidata la gestione della segreteria organizzativa e che ha firmato il visual dell’edizione 2017 riprendendo graficamente elementi decorativi di chiara ispirazione salentina, sino a 3M LAB che ha firmato il sito web dell’evento visitabile al dominio premio barocco.com. Di prestigio anche la cooperazione con il Conservatorio di musica “Tito Schipa” di Lecce che parteciperà all’evento con una formazione di archi.

Per l’edizione 2017, inoltre, saranno numerose e di alto calibro, le testate giornalistiche che saranno presenti a Gallipoli e seguiranno l’evento. Tra queste le telecamere di Rai Uno, Rai Tre, Rai News, La vita in diretta, Rete4, Tgcom24 oltre, naturalmente, alle telecamere delle tv regionali e locali.

Inoltre, grazie alla collaborazione con l’azienda Wi city, il Gran Gala sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento.

Una risonanza  mediatica degna di un evento alla soglia dei cinquant’anni di storia: una storia intensa e ricca di grandi successi.