Terra del Sole Award: sabato 30 marzo la serata dedicata ai talenti pugliesi

Mar 29, 2019     admin   0 Comment     Comunicati

Procedono, senza sosta e con grande entusiasmo, gli appuntamenti del “cinquantesimo” del Premio Barocco. Sabato 30 Marzo alle ore 20 si rinnova, come tradizione, l’appuntamento con i Terra del Sole Award, il riconoscimento dedicato a chi, grazie alla propria professionalità, ha portato alto il nome della nostra regione nel mondo: l’evento, costola del Premio Barocco e intuizione del patron Fernando Cartenì, si terrà presso il Museo Diocesano di Gallipoli, luogo di cultura e scrigno di notevoli bellezze, situato nel centro storico della cittadina. Una scelta, quella della location, volta alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico della città di Gallipoli, custode di bellezze di ingente valore architettonico.

La serata, patrocinata -come tutti gli eventi legati al Premio Barocco- dal Comune di Gallipoli e diretta dal giornalista Bruno Conte, vedrà un piacevole alternarsi di conferimenti a momenti di spettacolo, il tutto sempre in nome dell’eccellenza legata alla regione Puglia.

Ricca e variegata la lista dei premiati, composta da personalità che si sono distinte nel campo della cultura, dell’imprenditoria, dell’arte e dello spettacolo. Nel dettaglio, riceveranno il trofeo bronzeo realizzato dal maestro d’arte Egidio Ambrosetti di Anagni:

Davide Barletta Dirigente medico, specialista in urologia, andrologia presso IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia.

Mario Cazzato Professore ordinario di Storia dell’Architettura presso la Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento,

Vincenzo Cazzato Architetto

Ciciri e Tria Trio comico

Emiliano Cirillo Giornalista Rai

Alessandro Cipressa Assistente arbitrale federale

Davide Fedele Assistente arbitrale federale

MaBasta Movimento antibullismo

Nel corso della serata sarà dedicato un particolare momento al Premio Bontà, un’iniziativa istituita da Fernando Cartenì nel lontano 1969 che consisteva nell’omaggiare una famiglia meno abbiente di un libretto bancario con una modesta somma di denaro che potesse aiutare la stessa a sostenersi per un determinato periodo.

Un atto di puro volontariato, una “flashback dal forte impatto sociale”, che Fernando Cartenìintende ripristinare proprio in occasione del Cinquantesimo e che sarà devoluto alle attività di ricerca dei due pescatori gallipolini dispersi nel mare di Pescoluse il 5 febbraio scorso. A ritirare il Premio Bontà, Mino Prio, figlio del compianto Fabrizio.

Sarà invece don Luciano Solidoro, storico e personalità di spicco del panorama culturale gallipolino, a ricevere il Premio Barocco Speciale.

Amico fraterno del patron Cartenì, don Luciano ha rappresentato una figura fondamentale nell’evoluzione della storia del Premio Barocco, un grande supporto morale e fattivo, soprattutto nella fase d’avvio dell’evento.

La serata, che vedrà un alternarsi tra conferimenti e momenti di spettacolo, sarà diretta dal giornalista Bruno Conte.

La serata si chiuderà in un clima di festa con il tradizionale taglio della torta, firmata dal maestro pasticciere Giuseppe Zippo de “Le mille voglie”, importante realtà imprenditoriale del territorio nell’ambito dell’alta pasticceria, già vincitrice, nel 2016, dell’ambito riconoscimento per il miglior panettone artigianale d’Italia.

Siamo fieri ed orgogliosi di procedere, con costanza, nell’organizzazione del Terra del Sole Award, un evento oramai storico che ogni anno ci offre la possibilità di mettere in risalto chi, con sacrificio e passione, porta il nome della regione Puglia nel mondo, facendosi portavoce ed esempio vivo di creatività e spirito imprenditoriale” il commento del patron del Premio Barocco, Fernando Cartenì.

Sempre nuovi tasselli, quindi, che vanno man mano a completare il complesso mosaico del “Cinquantesimo” del Premio Barocco.